San Nicola di Bari - Antiquares
12720
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-12720,theme-antiquares,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,vss_responsive_adv,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-32676

San Nicola di Bari

Antiquares si offre di valutare dipinti raffiguranti
San Nicola

Potete richiedere il nostro parere, per una stima del valore di un'opera, con questo soggetto, che avete in collezione, o che avete ricevuto in eredità. Siamo disponibili ad acquistare quadri raffiguranti San Nicola dopo una prima visione in foto ed un successivo approfondimento dal vivo. Potete utilizzare i moduli di contatto o i form di valutazione, per una prima stima gratuita e non vincolante. Riceverete una prima indicazione sul valore reale del vostro quadro.

Category
Iconografia, N
About

Nacque quasi sicuramente tra il 261 ed il 280, a Patara di Licia, da Giovanna ed Epifanio, benestanti  cristiani. Cresciuto con una educazione cristiana, rimase presto orfano di entrambi i genitori, morti per peste. Erede di un grande patrimonio, distribuì le sue ricchezze ai poveri. In seguito, lasciò la sua città natale e si trasferì a Myra, dove venne ordinato sacerdote. Alla morte del Vescovo, venne acclamato come suo successore. Durante le persecuzioni di Diocleziano, nel 305, venne imprigionato. Liberato anni dopo, quando saì al trono Costantino, riprese la sua attività apostolica. Ha combattuto strenuamente l’arianesimo e difeso l’ortodossia cattolica. Morì a Myra nel 343. Le sue reliquie sono sparse tra Bari e Venezia, trasportate in Italia intorno all’anno mille, durante le crociate. Il suo emblema è il bastone pastorale e tre sacchetti di monete (o tre palle d’oro), in riferimento alla leggenda della dote concessa alle tre fanciulle. Si narra che Nicola, saputo di un ricco uomo, caduto in disgrazia, che voleva avviare le sue tre figlie alla prostituzione perché non poteva farle maritare decorosamente, abbia preso del denaro, lo abbia avvolto in un panno e gettato nella casa dell’uomo, in tre notti consecutive, in modo che le tre figlie avessero la dote per il matrimonio. E’ vestito da vescovo, con pastorale e mitra. E’ il santo patrono di marinai, pescatori e bambini. È noto anche al di fuori del mondo cristiano, perché la sua figura ha dato origine al mito di Santa Claus (o Klaus), il nostro Babbo Natale.