San Pietro - Antiquares
12809
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-12809,theme-antiquares,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,vss_responsive_adv,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-32676

San Pietro

Antiquares si offre di valutare dipinti raffiguranti
San Pietro

Potete richiedere il nostro parere, per una stima del valore di un'opera, con questo soggetto, che avete in collezione, o che avete ricevuto in eredità. Siamo disponibili ad acquistare quadri raffiguranti San Pietro dopo una prima visione in foto ed un successivo approfondimento dal vivo. Potete utilizzare i moduli di contatto o i form di valutazione, per una prima stima gratuita e non vincolante. Riceverete una prima indicazione sul valore reale del vostro quadro.

Category
Iconografia, P
About

E’ stato uno dei dodici Apostoli ed è considerato il primo Papa della Chiesa Cattolica. Nato a Betsaida, in Galilea, fu pescatore presso il lago di Cafarnao insieme a suo fratello Andrea, a Giacomo ed a Giovanni. Divenne Apostolo di Gesù, che lo chiamò a sé presso il Lago di Galilea. Insieme a Giacomo ed a Giovanni assistette alla resurrezione della figlia di Giairo, alla trasfigurazione ed alla passione nell’orto degli ulivi. Una volta arrestato Gesù, tentò di difenderlo, arrivando a tagliare l’orecchio al centurione. Insieme a Giovanni seguì Gesù presso la casa del sommo sacerdote Caifa e venne costretto alla fuga, dopo aver rinnegato il Signore per ben tre volte (come anticipato da Gesù stesso). Alla morte e resurrezione di Gesù, venne nominato capo dei dodici Apostoli (appunto Papa). Fu il primo a battezzare un pagano, il centurione Cornelio. In disaccordo con Paolo di Tarso su alcune questioni concernenti ebrei e pagani, sanò il contrasto con il Concilio di Gerusalemme nell’anno 49. Divenne primo Vescovo di Antiochia, dal 34 al 64,  trasferendosi successivamente a Roma, dove morì nel 67, crocifisso a testa in giù, durante le persecuzioni ordinate da Nerone. Viene raffigurato sempre anziano, con la barba grigia, con le chiavi in mano, a volte seduto su di un trono in abiti papali. Gli episodi più rappresentati sono: la chiamata di Gesù presso il Lago di Galilea, il rifiuto di farsi lavare i piedi da Gesù durante la lavanda dei piedi, il pagamento del tributo al tempio di Cafarnao, il taglio dell’orecchio al centurione durante la cattura di Gesù, la guarigione dei malati con l’ombra, la sua liberazione dalla prigione da parte di un angelo, la disputa con Simon Mago ed il suo martirio.