Sant’ Eustachio - Antiquares
12067
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-12067,theme-antiquares,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,vss_responsive_adv,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,columns-4,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-32676

Sant’ Eustachio

Antiquares si offre di valutare dipinti raffiguranti
Sant’ Eustachio

Potete richiedere il nostro parere, per una stima del valore di un'opera, con questo soggetto, che avete in collezione, o che avete ricevuto in eredità. Siamo disponibili ad acquistare quadri raffiguranti Sant’ Eustachio dopo una prima visione in foto ed un successivo approfondimento dal vivo. Potete utilizzare i moduli di contatto o i form di valutazione, per una prima stima gratuita e non vincolante. Riceverete una prima indicazione sul valore reale del vostro quadro.

Category
E, Iconografia
About

Secondo la leggenda visse a Roma, ai tempi dell’Imperatore Traiano. Viene identificato come il Generale Placido. Era pagano, prima della sua conversione al Cristianesimo. Un giorno, mentre era a caccia, gli apparve la figura di Gesù e con essa avvenne la sua conversione. Si narra inoltre, che Eustachio venne richiamato sotto le armi dall’imperatore Traiano,  distinguendosi per la sua combattività, ma, una volta convocato a Roma per ricevere gli onori dall’Imperatore Adriano, scoprirono la sua fede.  Venne pertanto torturato a morte. E’ il patrono dei cacciatori e dei guardiacaccia. Viene spesso raffigurato mentre, a caccia, si imbatte in un cervo, che reca una croce luminosa.